tarvitsetko reseptin viagraan cialis weekend pill cialis til kvinder kamagra lagligt sverige kuinka saada viagra resepti kamagra 25 mgr te koop virker viagra på kvinder online apotheke cialis ohne rezept köpa cialis flashback 2018 kostprijs cialis apotheek viagra via huisarts kosten är det lagligt att köpa viagra på nätet viagra shop sverige propecia norge kamagras kopen viagra kopen vrouwen var köper man viagra priligy kopen reddit cialis original sverige cialis kopen dokter online online orginele viagra bestellen sex viagra tablets price in india cialis apteekista ilman reseptiä viagra generisk med højt blodtryk viagra för kvinnor barbietablöett cialis pris på apotek

GHS

F15 EAGLE 1/48

f15-eagle-hasegawa zoom
f15-eagle-hasegawa-2-ghs zoom
f15-eagle-hasegawa-3-ghs zoom
f15-eagle-hasegawa-4-ghs zoom
f15-eagle-hasegawa-5-ghs zoom
f15-eagle-hasegawa
f15-eagle-hasegawa-2-ghs
f15-eagle-hasegawa-3-ghs
f15-eagle-hasegawa-4-ghs
f15-eagle-hasegawa-5-ghs
Full Screen

Hasegawa

Modellismo Statico

Prezzo 

45,00

Disponibile in 3/4 GG

Peso 0.608 kg
Dimensioni 425 × 275 × 70 mm
Marca

Hasegawa

Scala

1/48

tipologia

Moderni

Modello

F-15 Eagle

PER PAGAMENTO CON CONTRASSEGNO SPESA MINIMA € 15,00

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su pinterest
5/5

descrizione prodotto

Kit Modellismo Statico Aerei – F15 EAGLE 1/48

GHS propone F15 Eagle in scala 1/48 modellismo statico, questo F15 eagle è stato uno dei pionieri, per i condotti di aspirazione dettagliati a tutta lunghezza con i fronti del motore che oggi diamo per scontato, inoltre la cabina di guida è una delle migliori offerte da Hasegawa, e il posto dietro il sedile di espulsione è ben fatto.

Ci sono numerosi set di cockpit aftermarket in scala 1/48 e set di dettagli disponibili per questo kit, ma questo sarà bello subito fuori dalla scatola

Tra le caratteristiche di questo kit :

  • Cockpit con strumentazione aggiornata
  • Sedile di espulsione ACES II senza ritenuta del pilota
  • Figura pilota opzionale (vedi note sotto)
  • Calotta regolabile
  • Scala di salita pilota
  • Bocche di aspirazione a tutta lunghezza con motori visibili
  • Stabilizzatori orizzontali posizionabili
  • Freno di velocità posizionale
  • Gli ugelli del motore F.100 hanno incisioni dettagliate

 

Pilota – La maggior parte dei modellisti non usa le figure pilota fornite in questi kit e questo è un peccato. La figura in questo kit ha il vecchio elmetto rigido usato durante il Vietnam e nei primi anni ’80. Puoi rubare una testa aggiornata con il casco leggero del tuo kit Hasegawa F-16 o una serie di altre opzioni. Sfortunatamente non ci sono ancora molte opzioni per il sistema di cueing montato sul casco che ha una forma particolare.

Cockpit – Gli aggiornamenti MSIP hanno cambiato anche il quadro strumenti e l’altra area all’interno e dietro il cockpit. Sono disponibili set di cockpit aftermarket per indirizzare questi aggiornamenti al front office.

Serbatoi esterni – Hasegawa ha fornito solo due carri armati in questa versione, anche se spesso vedrai l’Aquila con un solo serbatoio centrale o tre. Se vuoi la seconda opzione, dovrai rubare il serbatoio F-15 da 600 galloni da un altro kit F-15 o F-4G.

AIM-7 Sparrow– Per qualsiasi motivo, Hasegawa produce “generici” Sparrows per i loro kit che possono essere facilmente risolti con strip stirene per creare i passavivande montati all’esterno della cellula. Potete vedere le differenze tra i dettagli di AIM-7E e AIM-7F / M e vale la pena di aggiungere questi dettagli ai missili del kit che altrimenti andrebbero bene.

Binari missilistici – Se stai costruendo un Eagle pre-MSIP, non preoccuparti, ma se stai montando AIM-120 sul tuo uccello, avrai bisogno dei binari missilistici LAU-128 più muscolosi che sostituiscono il più sottile AIM- 9 binari di lancio. Anche questi sono disponibili nell’aftermarket.

Storia:

Il McDonnell Douglas F-15 Eagle è un caccia statunitense da superiorità aerea. Portato in volo per la prima volta nel 1972 ed entrato in servizio nel 1976, è tuttora utilizzato dall’aeronautica statunitense (USAF), da quella Israeliana, Giapponese, Saudita, della Corea del Sud e di Singapore.

Una sua variante è l’F-15E Strike Eagle, un cacciabombardiere entrato in servizio nel 1988.

e origini dell’F-15 possono essere fatte risalire agli anni cinquanta quando lo Strategic Air Command dell’USAF formulò la richiesta per un bombardiere pesante d’alta quota in grado di volare 3 volte più veloce del suono (Mach 3) portando così alla realizzazione dell’impressionante aereo XB-70 Valkyrie che effettuò il primo volo il 21 settembre 1964.

Sebbene il progetto fosse presto cancellato a causa della perdita di un prototipo e per la sopravvenuta inutilità dell’aereo dovuta alla nascita dei missili balistici intercontinentali, oltre che per il fatto che non si trovava il modo di raffreddare a sufficienza il vano portabombe per ospitarvi ordigni bellici, la sorpresa e la paura per un aereo dalle prestazioni simili crearono un comprensibile sconcerto in Unione Sovietica che formulò a sua volta una richiesta per un mezzo in grado di fermare questa nuova minaccia, oltre che il bisonico B-58 Hustler allora in servizio operativo.

La richiesta sovietica portò alla realizzazione del caccia intercettore MiG-25, un aereo in grado di volare a Mach 2,83 e di surclassare in prestazioni qualsiasi aereo da caccia statunitense.

Restava poi l’esigenza di contrastare le macchine da ricognizione strategica realizzate dagli USA, in particolare la famiglia di ricognitori-caccia intercettori che portò all’entrata in servizio del SR-71 Blackbird.

Comunque sia, dopo la presentazione nel 1967 di numerose macchine della nuova generazione sovietica, in verità in maniera affrettata visto che si trattava quasi esclusivamente di prototipi, e del MiG-25 in particolare, fu chiaro agli Stati Uniti il bisogno di un nuovo apparecchio in grado di far loro riconquistare la superiorità aerea (termine appunto coniato per l’F-15). Questo anche per via della sopravvalutazione fatta dai servizi di intelligence statunitensi, non si sa quanto in buona fede e quanto invece interessati a far confluire denari all’industria bellica statunitense.

Il primo F-15A volò nel luglio 1972 mentre esattamente un anno dopo (luglio 1973) volò il primo F-15B biposto. Il primo F15B fu consegnato nel novembre 1974 e nel gennaio 1976 fu consegnato il primo aereo destinato ad uno squadrone da combattimento.

I modelli F-15C (monoposto) e F-15D biposto entrarono nell’inventario dell’USAF nel 1979. Queste nuove varianti avevano un nuovo pacchetto di miglioramenti, più i serbatoi esterni e un peso massimo al decollo maggiore. Nel febbraio 1983 iniziò un programma di miglioramento con l’aggiunta di un nuovo radar e l’installazione delle versioni più recenti dei missili.

Per molti anni l’F-15 Eagle fu definito “The Uncompromised Fighter” (Il Caccia senza Compromessi). Tale appellativo fu coniato per mostrare a tutti che non si badò a spese nella realizzazione del progetto ma anzi si investirono ingenti risorse per ottenere il meglio del meglio per l’epoca.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “F15 EAGLE 1/48”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

Torna su